Musica in gravidanza

DENTRO UN MARE DI MUSICA
Esperienza musicali in gravidanza

a cura di Luca Gambertoglio e Cristina Pedroli
con la supervisione scientifica di Gianni Nuti

!!! Grazie alla sponsorizzazione della BCC Valdostana l'iscrizione al primo anno sarà gratuita (10 posti disponibili).

La memoria sonora inizia a svilupparsi nel feto a partire dal quinto mese e imprime nel corpo profili, intensità e contorni che costituiranno le matrici delle esperienze musicali future: le mamme possono intraprendere una relazione affettiva precoce attraverso la condivisione delle loro musiche amate, rese espressive da gestualità e danze, da forme di respiro e di con­centrazione permettendo un primo contatto intimo e profondo con i loro figli di domani.

>> Obiettivi

  • Creare un dialogo corporeo-sonoro-non verbale familiare, quale prima forma di comunicazione, da rinforzare dopo il parto;
  • Favorire l’ascolto da parte delle madri dei segnali del nascituro, at­traverso l’utilizzo della musica;
  • Facilitare la riscoperta della propria voce e delle vibrazioni esterne e interne che produce a beneficio proprio e del nascituro;
  • Fornire alle mamme ed alla coppia di genitori, strumenti quali: can­ti, ninne nanne, giochi sonori, danze che potranno essere utilizzate anche dopo il parto.


>> Durata e destinatari

I corsi avranno una durata minima di 10 incontri (8+2) a cadenza settimanale.
La durata di ogni incontro è di 60 minuti ed è rivolto alle gestanti dal VI mese di gravidanza e, qualora sia desiderato, dal padre.

Gli ultimi due incontri saranno dedicati alle madri e ai loro neonati dopo il parto, per richiamare le esperienze musicali vissute durante la fase terminale della gravidanza e, in questo modo, rafforzarle. Non è richiesta alcuna conoscenza musicale specifica. Gli interven­ti saranno svolti in gruppo, ma si lavorerà rispettando le caratteri­stiche e le specificità di ciascuno. Il gruppo sarà composto da un massimo di 10 donne.