Cluster Sfom Summer Camp 2019

dal 24 al 31 agosto
Locandina Cluster 2019 Pieghevole Cluster 2019 (fronte) Pieghevole Cluster 2019 (retro)

 

 

 

 

I S C R I V I T I  !

Se non sei un allievo della SFOM devi farci avere anche la liberatoria e l'informativa ai sensi dell’art. 13 Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati (UE) 2016/679:
- informativa allievi minorenni
- informativa allievi maggiorenni

PROGETTO CLUSTER SFOM SUMMER CAMP 2019 

Il progetto “Cluster Sfom Summer Camp 2019” è la vacanza-studio organizzata e promossa Scuola di Formazione e Orientamento Musicale.

La Fondazione Maria Ida Viglino crede nelle esperienze formative residenziali perché queste accelerano i tempi dell’apprendimento interpretativo-musicale e tecnico-strumentale attraverso la vicinanza tra pari e l’intensità delle attività collettive previste, rafforzano le relazioni educative con gli insegnanti e migliorano il clima di gruppo consolidando le amicizie, favorendo lo scambio di racconti di vita tra le persone coinvolte e contribuiscono a educare alla convivenza e al reciproco rispetto.

Il progetto coinvolgerà decine di allievi SFOM, allievi provenienti da tutta Italia e ovviamente dalle scuole di musica del territorio valdostano, avrà una durata di otto giorni consecutivi, da sabato 24 agosto a sabato 31 agosto 2019: il tempo sarà organizzato in attività dell’Orchestra inclusiva STO (al mattino) e delle orchestre SFOM e Suzuki (in parallelo, al pomeriggio). A corollario delle attività orchestrali come esperienze cardine del progetto, sono previste sessioni di approfondimento individuale per gli strumenti presenti – basso elettrico, basso tuba, batteria, canto moderno, chitarra acustica, chitarra classica, chitarra elettrica, clarinetto, contrabbasso, euphonium, flauto, mandolino, percussioni, pianoforte, plettri, sassofono, tromba, trombone, tastiere, viola, violino, violoncello –, gruppi di rinforzo peer to peer, attività individuali e collettive, laboratori di coro, musica d’insieme, musica in cerchio e, novità dell’edizione 2019, un laboratorio di espressione corporea e sonoro-musicale per i più piccoli (0/6 anni). Sono previsti concerti, seminari, conferenze, marchin’ band.

Ogni edizione si svolge intorno a un tema dominante. Quest’anno il filo conduttore del progetto sarà un repertorio composto o arrangiato dal musicista Andrea Gargiulo, presente in qualità di direttore e formatore ospite e che seguirà gli allievi durante tutto il progetto proponendo una modalità di lavoro chiamata “didattica reticolare” aperta alle differenze, capace di modificare i contesti alle esigenze e alle possibilità degli individui, dunque pienamente inclusiva. Tale progetto didattico sperimentale è ispirato a “El Sistema” di A. J. Abreu di cui Gargiulo è tra i principali referenti nazionali. I repertori assemblati durante la settimana saranno proposti al pubblico al termine del progetto e diventeranno oggetti di approfondimento durante tutto l’anno scolastico 2019-2020 da parte delle varie orchestre SFOM e Suzuki.

Il progetto avrà una durata di otto giorni consecutivi, da sabato 24 agosto a sabato 31 agosto 2019: il tempo sarà organizzato in attività dell’Orchestra inclusiva STO (al mattino) e delle orchestre SFOM e Suzuki (in parallelo, al pomeriggio). A corollario delle sessioni orchestrali come esperienze cardine del progetto, sono previste sessioni di approfondimento individuale per gli strumenti presenti – chitarra elettrica, acustica e classica, clarinetto, tromba, trombone, flauto, sax, percussioni, pianoforte jazz, violino, violoncello, contrabbasso e basso elettrico –, gruppi di rinforzo peer to peer, attività individuali e collettive, laboratori di coro, musica d’insieme, musica in cerchio e, novità dell’edizione 2019, un laboratorio di espressione corporea e sonoro-musicale per i più piccoli (0/6 anni).

Ospite di Cluster Sfom Summer camp 2019
Andrea Gargiulo
Si diploma in Pianoforte con il M° Sergio Fiorentino e in Composizione corale e direzione di coro presso il Conservatorio S.Pietro a Majella di Napoli, sua città natale, ha collaborato con musicisti di grande prestigio quali Roberto Ottaviano, Eddie Daniels, Randy Brecker, Mino Lacirignola, Joy Garrison, Irio De Paula, Daniele Bearzatti, Barend Middelhoff, la “Jazz studio orchestra” e tanti altri per il jazz, Laura Pausini, Enzo Gragnaniello per il pop, Maxence Larrieu, Rino Marrone, Cosimo Prontera, Gianlorenzo Sarno per la musica eurocolta. E' titolare della cattedra di esercitazioni corali presso il Conservatorio “N. Piccinni” di Bari ed e? stato docente incaricato presso i corsi di Jazz di Diploma Accademico di primo e secondo livello dello stesso, docente a contratto di “Popular music” presso l’Università? Federico II di Napoli e l’Istituto universitario “Suor Orsola Benincasa”. E? direttore e arrangiatore di numerosi organici orchestrali e corali tra cui l’orchestra giovanile della provincia di Brindisi, le orchestre jazz “Progetto zero” e “Beat Onto Jazz Orchestra”, il coro “ClassiCalls”. Ha inciso per numerose etichette discografiche tra cui “RaiTrade”. E? stato Assessore alla Cultura e istruzione del Comune di Mola di Bari, ideatore del network di Festival jazz regionale “Mar del Jazz”, attualmente è direttore artistico di “MusicaInGioco”, progetto didattico sperimentale ispirato a “El Sistema” di A.J. Abreu, che è tra i riferimenti didattici del sistema nazionale delle orchestre giovanili coordinato da Federculture e presieduto da Claudio Abbado e Antonio Josè Abreu. E' Docente a contratto presso l’Università del Salento.

OSPITALITÀ
La vacanza studio si svolgerà presso il Convitto Regionale Federico Chabod (0165 361641), una struttura nel centro di Aosta, a pochi metri dalla stazione ferroviaria e presso la sede della Fondazione Maria Ida Viglino in via San Giocondo.
Il ritrovo è previsto per sabato 24 agosto alle ore 10:00 direttamente in Convitto.
Costi non compresi nella quota d’iscrizione: euro 40,00 p.p. al giorno in pensione completa, pasti singoli euro 6,50 a pasto. L’ospitalità e/o i pasti dovranno essere saldati entro venerdì 30 agosto.

 (*) ORGANIZZAZIONE QUOTIDIANA, PRINCIPI DI COMPORTAMENTO
Durante il giorno i partecipanti saranno impegnati nelle diverse attività musicali condotte dai docenti; potrà anche essere richiesto di impegnarsi in momenti di studio individuale o di prova in piccolo gruppo (per i quali saranno messi a disposizione appositi spazi) che non prevedono la presenza continua di un docente.
L’organizzazione delle attività richiede, quindi, che i partecipanti garantiscano la massima autonomia e responsabilità: i minori potranno allontanarsi dal gruppo solo previa espressa autorizzazione degli operatori.
Gli spostamenti tra la sede dei corsi e le zone limitrofe in occasione di eventuali concerti saranno effettuati con mezzi privati a cura degli incaricati di Cluster.
I partecipanti si impegnano a mantenere un comportamento che non sia di disturbo nei confronti di terzi e che non provochi danni alle strutture utilizzate (la rifusione dei danni materiali ed economici che dovessero eventualmente essere comunque provocati sarà posta a carico dei responsabili).

Tutti gli iscritti dovranno essere muniti di un leggio personale.
É necessario, per chi soggiorna al convitto, munirsi di asciugamani personali.

QUOTA DI ISCRIZIONE
Il costo dell’iscrizione è pari a 215,00 euro. Per gli allievi interni regolarmente iscritti alla SFOM nell’anno scolastico 2017/2018 e per gli associati alla Fédération d’Harmonies du Val D’Aoste, la quota è ridotta a 70,00 euro da versare tramite bonifico bancario su conto corrente intestato alla Fondazione Maria Ida Viglino per la cultura musicale presso la Banca Popolare di Sondrio (IBAN IT93 C 05696 01200 000071022X30) specificando nella causale “Cluster 2019” e nominativo del partecipante. La quota d’iscrizione non è rimborsabile in caso di rinuncia.